Orata all’acquapazza a modo mio

Ingredienti

Orate 2
Cipolla 1
Aglio 1 spicchio
Pomodori Picadilly 6
Acciughe 3 filetti
Vino bianco mezzo bicchiere
Olive verdi 1 pugnetto
Olive taggiasche 1 pugnetto
Capperi 1 cucchiaio
Olio q.b.
Acqua calda mezzo litro
Sale q.b.
Peperoncino a piacere
Pane casereccio 4 fette

Info

2
Medio
60 minuti

Ingredienti

Orate 2
Cipolla 1
Aglio 1 spicchio
Pomodori Picadilly 6
Acciughe 3 filetti
Vino bianco mezzo bicchiere
Olive verdi 1 pugnetto
Olive taggiasche 1 pugnetto
Capperi 1 cucchiaio
Olio q.b.
Acqua calda mezzo litro
Sale q.b.
Peperoncino a piacere
Pane casereccio 4 fette

Info

2
Medio
60 minuti

Prendere una pentola di coccio abbastanza capiente, mettere a soffriggere l’olio con la cipolla e l’aglio tagliati fini e i filetti d’acciuga. A parte prendere i pomodori picadilly e privarli di buccia e semi, tagliarli a cubetti e aggiungerli alle cipolle quando saranno trasparenti, assieme alle olive tagliate a rondelle e ai capperi. Quindi salare e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Aggiungere quindi l’acqua calda e aggiustare di peperoncino. Quindi lasciare sobbollire 5 minuti.

Nel frattempo prendere le orate, privarle delle interiora e squamarle, sciacquarle con l’acqua corrente e asciugarle. A questo punto immergerle nel brodo nella pentola di coccio, chiudere con il coperchio e lasciare cuocere per 30 minuti. Aiutandosi con la schiumarola estrarre le orate e mantenerle in caldo coprendole con la carta stagnola. Ridurre il sugo nel coccio per 15 minuti circa.

Prendere il pane tagliato a fette e farlo abbrustolire in una bistecchiera ben calda.

Pulire il pesce eliminando testa e coda, privare della pelle e delle lische e dividerlo in filetti facendo attenzione ad non lasciare piccole spine.

Disporre il pane al centro del piatto, adagiarvi sopra il filetto di pesce e irrorare con il sugo.

Servire ben caldo.