Stinco alla Birra con verze spadellate

Ingredienti

Stinco di maiale 1 da 700g circa
Carota 1
Cipolla 1
Aglio 1 spicchio
Brodo vegetale 1 tazza
Birra rossa o scura 1 bottiglia da 33cl
Bacche di ginepro 5
Chiodi di garofano 6
Noce moscata q.b.
Pepe, sale, olio q.b.

Info

2
Medio
180 minuti

Ingredienti

Stinco di maiale 1 da 700g circa
Carota 1
Cipolla 1
Aglio 1 spicchio
Brodo vegetale 1 tazza
Birra rossa o scura 1 bottiglia da 33cl
Bacche di ginepro 5
Chiodi di garofano 6
Noce moscata q.b.
Pepe, sale, olio q.b.

Info

2
Medio
180 minuti

Lo stinco:

Tagliare la cipolla fine e gratuggiare una carota, scaldare 4 cucchiai di olio in una teglia antiaderente che possa andare in forno e soffriggere la cipolla, la carota e lo spicchio d’aglio.

Sfumare con metà birra e aggiungere il brodo.

A parte tritare grossolanamente i chiodi di garofano e le bacche di ginepro.

Spennellare lo stinco con olio, cospargere di sale, pepe, noce moscata gratuggiata, e le spezie tritate, quindi trasferirli nella padella con il soffritto. Versare la birra rimasta, coprire con la carta stagnola e infornare a 180 gradi per 2 ore e mezza.

Dividere gli stinchi dal loro sugo e quindi trasferirli in una nuova teglia, quindi passare in forno a 200 gradi per 15 minuti a rosolare.

Servire lo stinco irrorato di sugo.

 

Le verze spadellate:

Tagliare la cipolla fine e mettere a rosolare in una padella antiaderente con un filo d’olio e la pancetta. Una volta che saranno ben rosolate aggiungere la verza tagliata a listarelle di 1 cm di larghezza. Salare, pepare e mettere il coperchio.

Lasciare cuocere a fuoco medio per 20 minuti circa.