Zuppa di pesce

Ingredienti

Pagello 1
Coda di rospo 1 trancio
Salmone 1 trancio
Seppie 4 medie
Vongole 200 gr
Mazzancolle 250 gr
Acciughe 1 filetto
Cipolla 1
Aglio 4 spicchi
Pomodori ramati 6
Carota 1
Sedano 1 gamba
Vino bianco 1 bicchiere e mezzo
Prezzemolo 1 mazzetto
Pasta sfoglia 1 confezione
Sale grosso, peperoncino e olio q.b.

Info

4
Medio
90 minuti

Ingredienti

Pagello 1
Coda di rospo 1 trancio
Salmone 1 trancio
Seppie 4 medie
Vongole 200 gr
Mazzancolle 250 gr
Acciughe 1 filetto
Cipolla 1
Aglio 4 spicchi
Pomodori ramati 6
Carota 1
Sedano 1 gamba
Vino bianco 1 bicchiere e mezzo
Prezzemolo 1 mazzetto
Pasta sfoglia 1 confezione
Sale grosso, peperoncino e olio q.b.

Info

4
Medio
90 minuti

Prendere il salmone e la coda di rospo e eliminando pelle, osso e lische tagliare la polpa a cubotti.

Pulire il pagello eliminando la testa, aprirlo lungo la pancia, eliminare le lische e la pelle per ottenere due filetti privi di spine, quindi tagliarli in 3 pezzi ciascun filetto.

Prendere i gamberi ed eliminare testa e guscio.

In un pentolino scaldare due cucchiai d’olio, mettere a soffriggere uno spicchio d’aglio e mezza cipolla affettata, aggiungere gli scarti del salmone, della coda di rospo, del pagello e dei gamberi.(Della serie non buttiamo via niente)

Far imbiondire il tutto e aggiungere il sedano, la carota e il pomodoro tagliati grossolanamente, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco ed allungare con 75ml di acqua calda. Salare con un pugno di sale grosso.

Lasciare sobbollire per 30 minuti abbondanti.

Prendere una pentola di coccio con i bordi molto alti e metterla sul fuoco medio senza dimenticare lo spargifiamma. Scaldare 5 cucchiai di olio e mettere a rosolare mezza cipolla e due spicchi d’aglio ben tritati. Aggiungere un filetto d’acciuga e lasciare rosolare ben bene finchè le cipolle saranno trasparenti. Nel frattempo tagliare e striscioline di 5mm circa le seppie e aggiungerle al soffritto quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciare evaporare. Togliere la buccia ai pomodori, eliminare i semi e tagliare la polpa a dadini, e aggiungerli alle seppie.

Allungare con il brodo di pesce ottenuto, e filtrato con l’aiuto di un tovagliolo fatto aderire alle pareti di un imbuto.

Dopo aver fatto spurgare le vongole dalla sabbia in eccesso per minimo 1 ora in una ciotola con acqua e sale grosso, scaldare in una padella antiaderente 3 cucchiai di olio con uno spicchio d’aglio, aggiungere le vongole e sfumarle con mezzo bicchiere di vino bianco, salare leggermente e chiudere con un coperchio. Dopo 15 minuti saranno pronte. Filtrare il loro sughetto sempre con tovagliolo e imbuto e aggiungerlo nella pentola di coccio.

A 10 minuti dalla fine della cottura aggiungere nella pentola di coccio il pagello, il salmone, la coda di rospo e i gamberi. Portare a cottura e impiattare aggiungendo le vongole e cospargere di prezzemolo tritato.

In totale la zuppa dovrà cuocere 35 minuti dal momento in cui si versa il brodo nella pentola di coccio con le seppie.
A piacere si può aggiungere pasta corta di vario tipo.

Per rendere il piatto piu scenografico prendere una rettangolo di pasta sfoglia di banco frigo, tagliarla a striscioline di 1 cm di larghezza.

Scaldare il forno a 200 gradi. Prende un piatto fondo e coprirlo con carta da forno leggermente bagnata in modo che aderisca bene, quindi con le striscioline creare una griglia.

Mettere in forno per 10 minuti finchè la parte sopra non sarà ben dorata.

Sfornare e posizionare la griglia sopra il piatto con la zuppa, quindi servire.